Rimanere incinta, il più difficile se si soffre di stress

28 Marzo 2014 - Le donne che hanno alti livelli di stress hanno più difficoltà a rimanere incinta, secondo i risultati di una ricerca-pubblicato Reproduction- umana, che si estende e conferma dati di uno studio che è stato precedentemente condotto nel Regno Unito e che hanno trovato un'associazione tra grave stress e diminuendo le probabilità di rimanere incinta

La nuova ricerca, guidata da Courtney Denning Johnson Lynch, direttore del Reproductive Epidemiologia presso il Wexner Medical Center presso l'Università dell'Ohio (USA), lo stress direttamente associato ad un aumentato rischio di infertilità

Lo studio ha coinvolto 501 donne degli Stati Uniti, di età compresa tra i 18 ei 40 anni, che non aveva conosciuto problemi di fertilità Gli scienziati hanno seguito i partecipanti per 12 mesi o fino a diventare in stato di gravidanza, che li rende campioni di saliva in tempi diversi a rilevare la presenza di due biomarcatori di stress: alfa amilasi e cortisolo

Gli autori dello studio hanno scoperto che le donne che avevano alti livelli di alfa amilasi nella saliva, sono stati fino a 29% in meno di probabilità di una gravidanza in ogni ciclo mestruale, e due volte più probabilità di soddisfare i criteri clinici per l'infertilità (non raggiungere concepimento dopo 12 mesi di rapporti sessuali non protetti regolarmente), rispetto a quelli con bassi livelli di enzima

Lynch ha spiegato che i risultati mostrano che lo stress può avere un effetto significativo sulla fertilità, e consigliato che le donne che hanno difficoltà a rimanere incinta la possibilità di utilizzare tecniche di rilassamento come lo yoga o la meditazione pongono

11

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Nuovo commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha