La diagnosi della rosacea

La diagnosi della rosacea è clinica che sia sufficiente con un colloquio medico e l'esame delle lesioni facciali al dermatologo raggiungere la diagnosi corretta Durante l'intervista sarà chiesto per tutta la durata delle lesioni, se sono permanenti o si verificano in epidemie, se presenti modifiche di apparire fino guarito e se la pelle a guarire presenta il suo aspetto normale sarà anche chiedere se ci sono situazioni che producono significativo deterioramento della pelle (esercizio, l'esposizione al sole, mangiare certi cibi, bere alcool, etc.)

I sintomi che il paziente il medico sono anche molto importanti, dal momento che la sensazione di irritazione, bruciore o tenerezza della pelle colpita è molto caratteristica della rosacea

Nell'esplorare il dermatologo cercare le proprie caratteristiche rosacea (come teleangectasie e pustole) e verificare che non ci siano diverse lesioni che possono guidare ad altre malattie solo nei casi dubbi e verrà utilizzato scarsa risposta al trattamento per la biopsia cutanea, per studiare al microscopio le cellule di un pezzo millimetro di pelle Questo test è raramente usato spesso perché è preferibile non lasciare cicatrici sul viso, anche se non si verificano normalmente o se lo fa segnale è minima

Un altro test è di solito eseguita in molti pazienti con rosacea è quello di prendere un campione di pelle al microscopio per osservare e verificare se vi è l'infezione da Demodex acari, che vive nei pori e follicoli piliferi, nutrendosi di pelle morta e, talvolta, associato con questo disturbo, che aiuta la diagnosi e il trattamento guida

15

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Nuovo commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha