Il tè verde per trattare la sindrome di Down

Una sostanza che si trova nel tè verde potrebbe contribuire a migliorare la memoria e capacità di apprendimento delle persone con sindrome di Down

Si gallato di epigallocatechina, EGCG, che è stato testato in topi di laboratorio in una indagine che dura da cinque anni, gli autori dello studio ha osservato un significativo miglioramento nella rigenerazione neuronale negli animali si è verificato e, se EGCG funziona in modo simile negli esseri umani, potrebbe favorire lo sviluppo di processi biologici che sono cruciali per la memoria e l'apprendimento

Gli scienziati hanno scoperto le proprietà di EGCG, che appartengono al Research Institute Hospital del Mar (IMIM) e il Centro per regolamento Genomic a Barcellona, ​​destinato a testare, in una seconda fase dello studio, se i risultati che hanno raggiunto nel topi può essere estrapolata per i pazienti con sindrome di Down

Spagna Giù l'organizzazione parteciperà alla seconda fase della ricerca, che avrà 100 volontari, di età compresa tra i 18 ei 30 anni, la sindrome di Down presentano con nessun'altra patologia associata, e non sono già a seguito di un trattamento che potrebbe interferire con l'azione di EGCG

Lo studio durerà 13 mesi, durante i quali i pazienti riceveranno un placebo, un supplemento nutrizionale con EGCG, e follow-up di sei mesi di tempo per osservare l'evoluzione dei partecipanti e vedere se vi è stato un miglioramento nella loro stabilire capacità cognitive

8

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Nuovo commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha