Broken Hearts per la morte di una persona cara

 È morto di dolore, dire quando qualcuno non può far fronte con la morte del suo compagno e muore pochi giorni dopo che non potevano vivere senza l'altro dire innumerevoli romanzi e canzoni d'amore Tuttavia, al di là della saggezza convenzionale come la letteratura e la musica, la scienza può anche spiegare perché alcuni cuori smesso di battere quando hanno perso una persona cara

Secondo i dati dell'indagine recenti, dopo la morte di una persona cara, le probabilità di subire un attacco di cuore aumentano notevolmente

Il rischio è particolarmente elevato nelle 24 ore dopo la morte, ma il fatto è che rimane alto per almeno i prossimi mesi, soprattutto tra quelli con la salute cardiovascolare alterata, come dicono gli autori di questo studio sull'ultimo numero della rivista Circulation

Anche se non indagare le ragioni di questo rapporto, questi scienziati della Harvard University (USA) suggeriscono diverse ipotesi che potrebbero essere alla base di questo fatto

Da un lato, si dice, lo stress, l'ansia e la disperazione che causano dolore e cambiamenti nel corpo, come aumento della pressione sanguigna, che può avere un impatto diretto sulla probabilità di attacco di cuore, inoltre, fanno notare che nei giorni in seguito alla perdita di qualcuno vicino, molte persone hanno difficoltà a dormire, perdita di appetito e cambiamenti nel loro metabolismo, i fattori che contribuiscono anche a danneggiare il cuore

Infine, ricordiamo che questo fatto della perdita, può anche causare molte persone trascurano le loro medicine o accantonati alcuni trattamenti di base per tenere lontano le malattie cardiovascolari

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori hanno seguito per sei mesi 1985 persone che sono sopravvissute un attacco di cuore tra il 1989 e il 1994

Tra gli altri test, ogni partecipante ha subito un questionario che ha chiesto circa le circostanze che avevano subito attacchi di cuore e qualcuno se avessero perso vicino, negli ultimi sei mesi

Un totale di 270 individui segnalati di aver perso almeno una persona cara in quel periodo, in 19 casi l'attacco di cuore è venuto appena 24 ore dopo l'apprendimento individuale della morte di una persona cara

L'analisi del lavoro ha mostrato che il rischio assoluto di ictus, il giorno dopo la morte di un parente o un amico erano significativamente più elevati che per un periodo di normale

 Rispetto ad altri fattori di rischio cardiovascolare, questo è molto meno comune, perché il rischio di avere un attacco di cuore nel corso della vita è estremamente basso

Gli scienziati hanno preso i loro risultati sembra giustificato per fornire sostegno sociale, e prendere misure preventive per contribuire a ridurre i rischi potenziali tra gli individui che soffrono di una significativa perdita di una persona cara

10

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Nuovo commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha